Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì, la vertenza alla “Burgio Corsello” si tenta mediazione per salvare l’Ipab dalla chiusura

Canicattì, la vertenza alla “Burgio Corsello” si tenta mediazione per salvare l’Ipab dalla chiusura

Un tavolo tecnico molto sentito e partecipato quello che si è svolto ieri pomeriggio al comune di Canicattì, per discutere del futuro dell’Ipab Maria Burgio Corsello avviata ormai alla chiusura dopo il trasferimento degli ospiti in altre strutture della provincia di Agrigento.  Oltre, al sindaco Ettore Di Ventura, al commissario dell’Ipab Gianluca Reale, al Presidente del Consiglio Comunale Alberto Tedesco, sono intervenuti i rappresentanti comitato cittadino Luigi Cilia, Giovanni Salvaggio, Leonardo Di Stefano. Presente anche Pietro Aquilino della Funziona pubblica della Cgil, ed una larga rappresentanza di lavoratori.
L’avvocato Giovanni Salvaggio in qualità anche di ex Presidente della Maria Burgio Corsello ha dichiarato che si impegna a parlare con avvocati in relazione ai pignoramenti in essere, ed è convinto che si possano bloccare le procedure esecutive purchè l’impegno per il pagamento dei crediti avanzati dai dipendenti sia effettuato sulla base di un accordo stipulato in sede istituzionale con sindaco, presidente del consiglio, assessore, commissario.  Il presidente del Consiglio Comunale Alberto Tedesco  che ha ricevuto una specifica richiesta in tale direzione da alcuni consiglieri comunali tra cui Palermo e Di benedetto, convocherà una conferenza capigruppo per convocazione di consiglio comunale aperto nei locali Burgio Corsello, previa autorizzazione del commissario che ieri si è già dichiarato ampiamente disponibile.  Il commissario da parte sua ha dichiarato che intende salvare l’ente, di aver preparato un piano di rientro che è stato già consegnato ai dipendenti, e di essere aperto ad ogni soluzione che possa essere offerta per la salvezza dell ente.  Al termine è stato deciso di convocare urgentemente nei prossimi giorni una riunione con comitato, attori istituzionali, commissario, per definire la questione pignoramenti, sulla base degli impegni assunti dall’avvocato Salvaggio, per superare l’emergenza.  Anche l’amministrazione comunale per bocca del sindaco Ettore Di Ventura, ha dato massima disponibilità ad interessarsi della vicenda al fine di salvare l’Ipab e salvaguardare i lavoratori che prestano servizio ormai da anni all’interno della Maria Burgio Corsello

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su