Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Ravanusa > Trofeo podistico Città di Ravanusa: grandi firme

Trofeo podistico Città di Ravanusa: grandi firme

Sarà il rwandese Ntawuyirushintege Pontien, vincitore della scorsa edizione. ad indossare il pettorale numero 1 al 26° Trofeo podistico ACSI Città di Ravanusa, tradizionale appuntamento podistico internazionale di mezza estate, in programma domenica 12 agosto.

L’atleta africano ha al suo attivo la vittoria, sempre lo scorso anno, alla mezza maratona di Roma ed il successo al Giro podistico Internazionale di Sant’Ambrogio.

Non solo Ruanda, al città di Ravanusa, saranno infatti cinque le nazioni presenti, oltre naturalmente all’Italia.

La manifestazione è organizzata dalla Pro Sport con la collaborazione dall’ACSI Sicilia, del Comune di Ravanusa.  Due le gare in programma: quella dedicata ai master di sei chilometri e la gara dei “top” che si sfideranno sul percorso cittadino di otto chilometri,  con montepremi per i primi 20 classificati. Sfida, quest’ultima, che anche quest’anno si preannuncia di un alto livello tecnico, nel solco di una tradizione portata avanti negli anni dagli organizzatori fieri di avere avuto come testimonial campioni del calibro di Totò Antibo,  Anna Incerti e  Giorgio Calcaterra.

 

Nonostante l’elevato livello tecnico che il trofeo ha sempre mantenuto – afferma  Salvatore Balsano presidente dell’ACSI Sicilia –  quest’anno ci prepariamo ad un ulteriore salto di qualità “internazionale”; stiamo lavorando infatti  per far si che a Ravanusa rimanga alta la tradizione che vede contrapporsi ogni anno i migliori atleti azzurri ai colleghi africani. Abbiamo già chiuso molti accordi che sveleremo più avanti – ha sottolineato Balsano. Start list dunque rivelata solo nel suo numero uno, maggiori dettagli si conosceranno sicuramente nei prossimi giorni. 

Ma il Trofeo podistico ACSI Città di Ravanusa  è  anche ricco di iniziative collaterali, a cominciare dalla rinnovata sinergia con la Runcard e il suo mondo.  La manifestazione, infatti, forte della stretta collaborazione di RUNCARD, proporrà tutta una serie di iniziative legate proprio alla tessera della Fidal.

Quest’anno chi correrà il Trofeo podistico ACSI Città di Ravanusa potrà  “volare” a Roma. Tra tutti i partecipanti della gara del 12 agosto, saranno estratti due pettorali per la disputare la Roma Half Marathon Via Pacis in programma il 23 settembre nella Capitale; iniziativa frutto della sinergia tra gli organizzatori del Città di Ravanusa e quelli della città eterna.

Per tutta la durata della manifestazione sarà presente l’unità mobile dello staff medico di fisioterapia applicata allo sport del dott. Giovanni Nigro, pronta a garantire l’assistenza sanitaria a tutti i partecipanti.

Ricco come sempre il post gara. L’organizzazione delizierà atleti ed accompagnatori  con l’immancabile rinfresco a base di granita; chiusura in allegria: subito dopo le premiazioni, sarà la volta dello spettacolo di cabaret. Alla Misericordia di Campobello di Licata, il delicato compito di gestire il servizio medico durante la manifestazione.

 

 

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su