Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Lo scontro sulla Ss 115, riberese in coma farmacologico. I due agrigentini in Rianimazione

Lo scontro sulla Ss 115, riberese in coma farmacologico. I due agrigentini in Rianimazione

E’ ancora in prognosi riservata, e tenuto in coma farmacologico, N.M., 41enne di Ribera, coinvolto nell’incidente stradale avvenuto, l’altro pomeriggio, sul viadotto “Canne” lungo la Ss 115, fra i territori di Montallegro e Siculiana. L’uomo è ricoverato all’ospedale “Sant’Elia” di Caltanissetta, e poco dopo l’arrivo in elisoccorso, è stato sottoposto ad un intervento chirurgico. I medici gli hanno diagnosticato un trauma toracico, un trauma cranico, e la frattura delle gambe.

Gli altri due feriti, un 68enne e un 65enne, entrambi di Agrigento, invece, si trovano ricoverati nel reparto di Rianimazione del presidio ospedaliero “San Giovanni di Dio” di Agrigento. Hanno riportato problemi alle vertebre, e sono tenuti costantemente sotto osservazione. Non verserebbero in pericolo di vita. Uno dei due, il più grave, verosimilmente nelle prossime ore, potrebbe essere trasferito in una struttura sanitaria palermitana.

A scontrarsi frontalmente sono state due autovetture, una Fiat Cinquecento, con alla guida il riberese,  e una Lancia Y, con a bordo i due pensionati. Cosa sia  effettivamente accaduto su quel tratto di arteria, trafficata in quei momenti, lo stanno cercando di appurare i Carabinieri.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su