Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Favara, tenta di gettarsi nel vuoto. Salvato dai soccorritori

Favara, tenta di gettarsi nel vuoto. Salvato dai soccorritori

Seduto su un cornicione di una palazzina disabitata, un giovane immigrato, ha minacciato di buttarsi di sotto. Era intenzionato a togliersi la vita, per motivi ancora sconosciuti, ed era salito sul tetto della palazzina, a due piani. Era entrato nella terrazza e, si era arrampicato sul cornicione, rimanendovi in bilico.

Il fatto è successo, ieri pomeriggio, in una traversa della centralissima e trafficatissima via Capitano Callea, tra le stradine delle vie Rosario Di Salvo e Nicola Sacco. I passanti che hanno visto la scena hanno chiamato immediatamente il 112, e in pochi attimi nella zona sono accorsi i Carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Agrigento, e i loro colleghi della Tenenza di Favara. Sul posto il personale medico del 118, e i Vigili del fuoco, con un’autoscala, per cercare di raggiungere il ragazzo.

I soccorritori hanno raggiunto il giovane. Una volta venuti in contatto con l’immigrato, le forze dell’ordine hanno provato ad interagire con lui, trovando però una scarsissima collaborazione. Il giovane ha minacciato il suicidio, se i militari si fossero avvicinati.

Approfittando di un attimo di distrazione, un carabiniere e un operatore sanitario si sono avvicinati, e l’hanno afferrato, e posto in salvo. L’uomo con l’ambulanza è stato trasferito in ospedale.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su