Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, furti in supermercati: 4 arresti. Sono tutti residenti a Canicattì

Agrigento, furti in supermercati: 4 arresti. Sono tutti residenti a Canicattì

Quattro cittadini romeni, fra cui due donne, tutti residenti a Canicattì, sono stati arrestati dai poliziotti della sezione Volanti della Questura di Agrigento, per l’ipotesi di reato di furto aggravato in concorso.

Le manette ai polsi sono scattate per Elena Dragomir, di 40 anni; Coca Dospin, di 45 anni; Stefan Dragomir, di 38 anni, e Daniele Dospin, di 34 anni.

Dopo le formalità di rito, su disposizione del magistrato di turno, sono stati posti agli arresti domiciliari.

Tutto quanto è successo all’ora di pranzo di domenica. I poliziotti, durante un giro di perlustrazione nel quartiere del Villaggio Mosè, hanno notato una Fiat Punto bianca, mentre si aggirava con fare sospetto, nelle vicinanze di esercizi commerciali.

Gli agenti hanno subito deciso per una perquisizione dell’utilitaria, e nel cofano sono saltati fuori vari attrezzi da scasso, due trapani ancora confezionati, numerosi alcolici, prodotti per l’igiene personale, abbigliamento di diversa tipologia.

Daniel Dospin e Coca Dospin sono stati trovati in possesso, rispettivamente, di 480 e 935 euro. La donna teneva i soldi all’interno del reggiseno. Somme sulla cui provenienza non avrebbero saputo fornire alcuna giustificazione.

Le verifiche, immediate, realizzate dai poliziotti hanno permesso d’accertare che la merce rinvenuta era stata sottratta, poco prima, dagli scaffali dei supermercati “R7”, “Il Centesimo” e dal negozio di abbigliamento “Compibel”.

Le perquisizioni sono estese anche nelle abitazioni dei fermati, dove i poliziotti hanno ritrovato altra merce, di provenienza furtiva, con ancora visibile il segno lasciato dalla placca antitaccheggio. Si sta cercando di stabilirne la provenienza.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su