Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Castrofilippo > Castrofilippo, Salvatore Graci eletto presidente del consiglio comunale

Castrofilippo, Salvatore Graci eletto presidente del consiglio comunale

Si è riunito, ieri sera, per la prima volta il nuovo consiglio comunale di Castrofilippo. Dopo il giuramento degli eletti e del neo sindaco Franco Badalamenti, si è passato alla votazione del presidente dell’Aula. Con 8 voti, quelli della maggioranza, è stato eletto Salvatore Graci. A seguire, sempre con lo stesso numero di preferenze, è stato eletto come vice presidente Antonio Sedita.

Non sono mancate le critiche della minoranza che ha deciso di votare scheda bianca.

“Abbiamo votato scheda bianca nei punti 8-9 dell’ordine del giorno di questo consiglio comunale di insediamento,   per una serie di ragioni,  riconducibili alle modalità con le quali si è arrivati a questo voto – hanno spiegato Serravillo, Palumbo, Brucculeri e Rosselli  – Innanzitutto, precisiamo di non  essere venuti a conoscenza dei nomi da proporre per ricoprire le alte cariche in seno a questo consiglio comunale. La distanza da parte della maggioranza e del Sindaco mette in evidenza un atteggiamento di esclusione della minoranza Consiliare, che ha preferito scegliere le Cariche Consiliari senza tenerci  in considerazione, nonostante le belle parole usate in campagna elettorale.  La figura del Presidente una volta eletta va a rappresentare l’intero panorama consiliare, ma la maggioranza ha scelto in maniera del tutto autonoma la figura del nuovo Presidente e Vice-presidente  del Consiglio  privando la nostra compagine politica  di qualsiasi considerazione o comunicazione ufficiale ne tantomeno ufficiosa. Per quanto riguarda la figura del Vice Presidente del Consiglio, la buona pratica politica l’avrebbe assegnata al gruppo di minoranza, azione che avrebbe assegnato oltre che giusta considerazione anche un’apertura verso una intesa quantomeno di obiettivo partecipato, che è quello della crescita del nostro comune e dei nostri cittadini sotto tutti gli aspetti. Ma si è andati oltre ogni buon senso, andando avanti solo la Maggioranza, dimostrando che gli appelli al buon senso della Minoranza si fanno solo quando l’unanimità del voto consiliare fa comodo o è buona pubblicità”.

I consiglieri di minoranza hanno augurato, comunque, “buon Lavoro” al presidente e al suo vice “nella speranza che la nuova Presidenza del Consiglio sia maggiormente votata all’imparzialità ed alla considerazione di ogni contributo, da qualsiasi parte esso provenga”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su