Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Porto Empedocle, celebrata la festa della Marina. Consegnate le onorificenze

Porto Empedocle, celebrata la festa della Marina. Consegnate le onorificenze

La deposizione di una corona d’alloro in onore dei caduti in mare, e la lettura della preghiera del marinaio, sono stati sicuramente i momenti più emozionanti della festa della Marina Militare Italiana, che si è celebrata oggi a Porto Empedocle.

La giornata del 10 giugno fu scelta in ricordo dell’impresa della squadriglia di Mas del comandante Luigi Rizzo e del guardiamarina Giuseppe Aonzo, nelle acque dell’isola di Premuda nel mare Adriatico, dove si compì  una della pagine più belle ed ardimentose della Prima guerra mondiale.
Quella notte  i Mas siluravano due corazzate austriache, affondando la “Santo Stefano” e danneggiando gravemente la “Teghetthof”.
Un’ azione che stroncò sul nascere una pericolosa incursione della flotta austriaca contro lo sbarramento del canale d’Otranto.

A fare gli onori di casa il Comandante della Capitaneria di porto di Porto Empedocle, capitano di fregata Filippo Parisi con i reduci ed i combattenti dell’Anmi, Associazione nazionale marinai d’Italia, accanto le nuove leve, i militari della Capitaneria di porto, insieme a confermare la presenza della Marina Militare italiana, sempre in prima linea anche in operazione umanitarie in Italia e all’estero.

La sobria cerimonia ha visto la presenza di molti cittadini che hanno voluto rendere il doveroso omaggio ad una delle istituzioni militari più amata ed affascinanti qual è la Marina Militare. Un picchetto armato ha reso gli onori militari al prefetto Dario Caputo, alla presenza del sindaco di Porto Empedocle Ida Carmina e delle massime autorità civili e militari della Provincia.

E’ seguita la cerimonia dell’alza Bandiera e la deposizione della corona ai piedi del Monumento ai Caduti del mare. Ai militari e agli intervenuti, è arrivato il messaggio di saluto del Presidente della Repubblica e del Presidente del Consiglio dei Ministri.

Dopo la lettura della suggestiva Preghiera del Marinaio, si è proceduto alla consegna dell’onorificenze:
Medaglia d’oro del Ministro della Difesa per oltre 40 anni di fedele lavoro all’assistente amministrativo Renzo Ciotta;
Medaglia d’onore d’oro per lunga navigazione al 1° maresciallo Carmelo Vella;
Croce d’oro per anzianità per 25 anni di servizio capo di 1^ classe Antonio Greco; al 2° capo Dario Gagliardo; al sottocapo di 1^ classe Salvatore Casula;
Croce di argento di anzianità per 16 anni di servizio militare al 2° capo Filippo Mulè; al sottocapo di 1^ classe Alessandro Mallia.

 

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su