Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Branco di cani randagi in giro per Canicattì, è panico

Branco di cani randagi in giro per Canicattì, è panico

Continua a seminare panico fra le gente il branco di 8 cani randagi che da settimane si aggira per diversi quartieri di Canicattì. L’altro pomeriggio è stato avvistato davanti all’ospedale “Barone Lombardo”. Gli animali erano sdraiati tra l’aiuola gestita dagli scout e il marciapiedi che conduce all’ingresso della struttura sanitaria. Quanti dovevano passare per entrare in ospedale hanno dovuto fare il giro per paura di venire assaliti. E’ noto che in gruppo possono rappresentare un pericolo.

Si tratta dello stesso branco di cui avevamo scritto nei giorni scorsi e che era stato visto in viale della Vittoria. A quante pare il gruppo di randagi, tra cui ci sarebbe una femmina non sterilizzata, girano indisturbati per la città. Da via Pirandello, a contrada Reda, a Viale della Vittoria, a Via giudice Saetta, a via Livatino, a via Togliatti. Secondo i residenti sarebbe proprio in quest’ultima strada che stazionerebbero tutta la notte.

I cittadini hanno paura. Per loro è diventato impossibile anche andare a buttare la spazzatura la sera o uscire dalle auto quando si fa tardi.

Questi cani sono noti al comune? Sono stati mai catturati, microchippati e curati? Perché non vengono presi?

Il fenomeno del randagismo non si placa, mentre continua quello dell’abbandono degli animali e le promesse dell’amministrazione comunale di realizzare una struttura dedicata ai cani, dove possano trovare cibo e ristoro, anziché vivere per strada al gelo in inverno e al caldo in estate, rimangono solo belle parole.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su