Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > L’incidente di Maddalusa al Giro d’Italia, è morto il motociclista agrigentino

L’incidente di Maddalusa al Giro d’Italia, è morto il motociclista agrigentino

Dopo poco meno di un mese d’agonia, è morto Leonardo D’Amico, il quarantottenne di Sambuca di Sicilia, investito da un’automobile, la mattina del 9 maggio scorso, all’altezza del bivio di contrada “Maddalusa”, lungo la strada statale 640, in quella giornata percorso di una tappa del “Giro d’Italia”.

Già allora le condizioni dell’uomo sono apparse subito gravissime. Dopo i primi soccorso, venne trasferito in elisoccorso, all’ospedale “Sant’Elia” di Caltanissetta, dove i medici in queste settimane di ricovero presso la Rianimazione, hanno fatto di tutto per strapparlo alla morte.

A investirlo è stato Gaetano Agozzino, 70 anni, di Agrigento, arrestato, poi posto ai domiciliari, con le accuse di resistenza a Pubblico ufficiale e lesioni personali colpose.

L’anziano ha ammesso di avere sbagliato “è stato un colpo di testa”, ed ha nominato quale suo difensore di fiducia l’avvocato Salvatore Maurizio Buggea, e nei giorni scorsi ha chiesto la revoca dei domiciliari. Il Riesame si pronuncerà tra lunedì e martedì.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su