Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Licata > Licata, terremoto in società. Vanno via gli azionisti di maggioranza

Licata, terremoto in società. Vanno via gli azionisti di maggioranza

Terremoto in casa Licata calcio. L’assemblea dei soci programmata per venerdì sera invece che rappresentare la pietra miliare per programmare e affrontare la prossima stagione, si è tramutata in una fumata nerissima che ha portato – di fatto – alle dimissioni di metà della compagine societaria. La bomba è detonata intorno alle 21.30 di venerdì sera, pochi minuti dopo la fine della burrascosa assemblea dei soci. La società ha diffuso un comunicato stampa (senza firma), il cui contenuto è inequivocabile. Lasciano il presidente Danilo Scimonelli, l’azionista Enrico Massimino e i soci Nico Le Mura ed Andrea Marrali. “Alla luce dell’assemblea dei soci svoltasi in data odierna (venerdì per chi legge) – questo il comunicato stampa – è emerso quanto segue: ad oggi permangono profonde divisioni sulla programmazione sportiva e societaria futura. In risultanza di ciò, il presidente Danilo Scimonelli e i dirigenti Enrico Massimino, Nico Le Mura e Andrea Marrali con dispiacere e rammarico, non essendo in comunione di intenti con la restante parte societaria, ritengono doveroso a tutela di questa importantissima piazza calcistica, fare un passo indietro e lasciare che gli altri soci attuino la propria programmazione sportiva”. Fin qui solo l’aspetto legato al passo indietro. Che la rottura sia totale lo testimonia però anche l’altra parte del comunicato nel quale viene specificato come “i dirigenti di cui sopra, si dichiarano fin da ora disponibili a concretizzare il passaggio di quote alla rimanente parte societaria e/o a terzi interessati”. 

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su