Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agricoltore morto schiacciato dal trattore, narese condannato a 1 anno e 8 mesi

Agricoltore morto schiacciato dal trattore, narese condannato a 1 anno e 8 mesi

Il Tribunale di Agrigento ha condannato a 1 anno e 8 mesi di reclusione – pena sospesa – Angelo Iacolino, trentanovenne di Naro, finito a processo per il tragico incidente sul lavoro in campagna, avvenuto il 5 giugno dell’anno scorso, in contrada “Perciata” in territorio di Naro, al confine con quello di Canicattì, costato la vita ad un agricoltore, Ionita Gabriel Ionut, ventiseienne, di nazionalità romena, residente a Naro. Iacolino è difeso dall’avvocato Angela Porcello.

Ionita avrebbe perso il controllo del mezzo agricolo, e precipitando in una scarpata, è rimasto schiacciato dallo stesso. Forse il dislivello in un tratto in cui la superficie del terreno è in pendenza, unitamente alla mancanza di dispositivi di protezione, ha fatto improvvisamente capovolgere il mezzo, che lo ha letteralmente trascinato giù.
Il romeno non è morto sul colpo. Rimasto incastrato, sono stati altri braccianti agricoli, a tirarlo fuori dai rottami. Subito la corsa verso l’ospedale “Barone Lombardo” di Canicattì. Ma al presidio sanitario è giunto privo di vita.

Allora il pubblico ministero Federico Panichi aveva disposto il sequestro del trattore. Dopo la lettura della sentenza, accogliendo la richiesta dell’avvocato Porcello, il giudice ha dissequestrato il trattore, ordinando la restituzione al proprietario.

 

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su