Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Trovato con 3,6 chili di hashish e 2 fucili, empedoclino resta in carcere

Trovato con 3,6 chili di hashish e 2 fucili, empedoclino resta in carcere

Resta in carcere Vincenzo Filippazzo, il ventitreenne di Porto Empedocle, finito in manette con le accuse di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, e detenzione illegale di armi e munizioni, nel corso di un’operazione dei poliziotti del Commissariato “frontiera” di Porto Empedocle.

I giudici del Tribunale del Riesame di Palermo hanno rigettato l’istanza di revoca della misura cautelare in carcere. Filippazzo era stato arrestato lo scorso 13 aprile.
Il giovane abita in una palazzina, nel rione dei “Grandi Lavori”. Proprio lì si sono presentati gli agenti delle Volanti, e della sezione di Pg del locale Commissariato, agli ordini del vice questore Cesare Castelli.

La perquisizione domiciliare effettuata nel magazzino, al piano terra dello stabile, in uso all’empedoclino, ha consentito di ritrovare un grosso quantitativo di hashish e un piccolo arsenale, nascosti all’interno di un vecchio mobile.

Nello specifico, rinvenuti 32 “panetti” di “fumo”, del peso di  oltre 3 chili e 600 grammi; nonché un fucile a pompa calibro 12, un fucile a canne mozze, e 32 cartucce calibro 12, avvolti con del cellophane.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su