Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > “Let’s clean up Europe”, Studenti, istituzioni e aziende insieme nella valle dei Templi

“Let’s clean up Europe”, Studenti, istituzioni e aziende insieme nella valle dei Templi

Il palcoscenico è stato quello naturale della Valle dei Templi, ma i protagonisti sono stati gli studenti della 3° B della Scuola Media “Tornabene” di Monserrato che, accompagnati dai loro insegnanti, hanno per un’intera mattinata, approfondito quelli che sono i temi di attualità legati alla raccolta differenziata dei rifiuti, partita da pochi mesi ad Agrigento. Il contesto, è stato quello dell’edizione  2018 di “Lets Clean up Europe”, iniziativa promossa da  FISE Assoambiente,  in collaborazione con l’azienda Iseda, con il Parco della Valle dei Templi ed il Comune di Agrigento.

Nel corso della prima parte della mattinata, gli studenti, hanno ascoltato, in classe, il direttore nazionale di Assoambiente Elisabetta Perrotta che li ha condotti, con slide e brouchure, attraverso quello che è possibile fare per dare un proprio contributo al miglioramento della qualità della vita e dell’ambiente in cui ciascuno vive.

Ai ragazzi ha parlato anche l’assessore all’ecologia Nello Hamel, il quale ha sottolineato come ognuno di loro, tornando a casa, può trasmettere in famiglia, l’importanza di differenziare i rifiuti e quindi di aiutare a riciclare e a risparmiare risorse, tempi e anche denaro.

La seconda parte dell’evento, si è svolta, al piazzale Hardcastle della Valle dei templi, dove a fare gli onori di casa è stato il direttore dell’Ente Parco Giuseppe Parello. Qui gli studenti hanno ricevuto  magliette, guanti e sacchetti messi a disposizione dall’Iseda e hanno aiutato a pulire il piazzale sotto lo sguardo di turisti e visitatori.

“E’ stata un’esperienza senza dubbio positiva – ha commentato Eliabetta Perrotta al termine della giornata evento – perchè abbiamo riscontrato una grandissima attenzione e partecipazione di questi ragazzi a quello che abbiamo loro proposto. Non solo la giornata all’aria aperta in uno scenario meraviglioso come la Valle dei Templi, ma abbiamo avuto un’ulteriore di quanto le nuove generazioni siano fondamentali per l’avvio di una nuova fase legate alle tematiche ambientali”.

Per l’amministratore delegato di Iseda Giancarlo Alongi, la scelta di Fise Assoambiente su Agrigento è motivo di orgoglio.

“Quale componente di Fise Assoambiente a livello nazionale – ha spiegato – ho chiesto di inserire la Città dei Templi tra quelle candidate per l’edizione 2018 per questa iniziativa anche contestualmente all’avvio della differenziata. Per questo siamo stati particolarmente felici di essere stati scelti. Da sempre – conclude Alongi – Fise Assoambiente è attenta alle attività di sensibilizzazione dell’opinione pubblica in campo ambientale e anche per questo motivo, abbiamo deciso di coinvolgere gli studenti di alcune scuole cittadine  per insegnare e ricordare loro che “il miglior rifiuto è quello che non viene prodotto”.

Della delegazione Fise, hanno fatto parte anche la responsabile della Comunicazione Teresa Colin e la Social Media Manager Sabrina Poggi. Soddisfatto anche l’assessore Hamel che sulla differenziata è impegnato costantemente per affrontare quanto ancora non è a regime anche a causa degli incivili e degli evasori.

“Quella di oggi è stata una giornata importante – ha ribadito Hamel – perchè ha coinvolto le persone a cui teniamo di più che sono le nuove generazioni. Considerando che la differenziata è partita su tutto il territorio comunale solo da qualche mese con lusinghieri risultati percentuali. E’ chiaro che ci sono ancora molte cose da mettere a punto e da migliorare. Per questo, il coinvolgimento dei cittadini ma anche dei bambini, è sempre significativo perchè il contributo anche di una singola persona in più è sicuramente importante. Per questo siamo molto contenti che Fise Assoambiente abbia scelto Agrigento e la sua Valle per l’edizione 2018 di questa iniziativa”.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su