Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Giro d’Italia: la Agrigento-Santa Ninfa vinta da Battaglin

Giro d’Italia: la Agrigento-Santa Ninfa vinta da Battaglin

La quinta tappa del Giro d’Italia, con partenza da Agrigento e arrivo a Santa Ninfa, per complessivi 153 km, è stata caratterizzata da una fuga a quattro partita subito, all’altezza della Valle dei templi. Il quartetto composto dal lussemburghese Laurent Didier (Trek-Segafredo), dall’irlandese Ryan Mullne (Trek-Segafredo), dall’italiano Andrea Vendrame (Androni Giocattoli-Sidermec) e dall’albanese Eugert Zhupa (Wilier Triestina-Selle Italia) ha mandato in visibilio i tanti appassionati che si sono riversati sulle strade. Il loro massimo vantaggio è stato di 5 minuti e trenta secondi dopo appena 30 km di gara. Ad appena 22 km dal traguardo, Vendrame riesce ad avvantaggiarsi sui rivali (poi ripresi dal gruppo) e ad entrare negli ultimi 20 km con 1’20” sul plotone. Il trevigiano prosegue un’ottima azione, entrando negli ultimi 10 km con 21″ di margine sul gruppo che, ai meno 14, ha registrato una caduta a centro gruppo che rallenta diversi corridori. Vendrame viene ripreso ai meno 3200 metri, poco prima dell’inizio dello strappo che porta verso Santa Ninfa. Dopo l’arco dell’ultimo km ci prova Diego Ulissi, ma non fa strada. Giovanni Visconti lancia una volata lunga, prendendo alcuni metri di margine. Al suo inseguimento si lancia Enrico  Battaglin che lo passa ai meno 100 metri e riesce a involarsi, andando a conquistare un meritatissimo successo dopo quasi 4 anni di digiuno. Alle spalle dell’alfiere del Team LottoNL-Jumbo seconda piazza per Giovanni Visconti (Bahrain Merida), terza per José Gonçalves (Team Katusha-Alpecin).

Pubblicità Lirenas Gas
Pubblicità EuroBet

Articoli Simili

Su