Tu sei qui
Home > Rubriche > Oltre la provincia > 40 anni dalla morte di Peppino Impastato, le iniziative a Cinisi

40 anni dalla morte di Peppino Impastato, le iniziative a Cinisi

Ricorre oggi il 40simo anniversario della morte di Peppino Impastato, militante di Democrazia proletaria, giornalista, fondatore di Radio aut, ucciso dalla mafia a Cinisi, il 9 maggio ’78, quando aveva 30 anni. Per il delitto sono stati condannati i mafiosi Vito Palazzolo e Gaetano Badalamenti.

tanti gli appuntamenti in programma.

”La casa memoria Felicia e Peppino Impastato” oggi ha organizzato, un presidio nel casolare dove Impastato venne ucciso.

Alle 16, il corteo che dalla sede di Radio Aut a Terrasini arriverà alla Casa memoria Felicia e Peppino Impastato a Cinisi, dove si svolgeranno gli interventi conclusivi ed un collegamento con la famiglia Regeni e l’avvocata Alessandra Ballerini.

“Con questo anniversario- ha detto Giovanni Impastato – daremo a tantissimi giovani la possibilità di conoscere i luoghi dove Peppino è stato ucciso, dove si era impegnato contro la mafia e per il cambiamento e dove noi abbiamo continuato a lottare. Vogliamo coinvolgere la “Meglio Gioventù” con l’impegno, ma anche con l’aggregazione. Tra convegni, dibattiti, libri, musica e mostre e mobilitazione. Era questo quello che Peppino faceva, era così che metteva in movimento tanti ragazzi e ragazze della sua generazione e adesso toccherà ad una nuova generazione far sentire la sua voce e la voce di chi spera ancora e si impegna per la giustizia e la libertà”.

Pubblicità Lirenas Gas
Pubblicità EuroBet

Articoli Simili

Su