Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, ridurre indennità di giunta e presidente del consiglio. Interrogazione di Gibilaro

Agrigento, ridurre indennità di giunta e presidente del consiglio. Interrogazione di Gibilaro

Il consigliere comunale di Agrigento Gerlando Gibilaro, ha depositato presso l’ufficio di presidenza, una interrogazione sulla riduzione delle indennità percepite dalla giunta e dal presidente del consiglio comunale e la revoca degli incarichi esterni retribuiti.

“A breve il consiglio comunale varerà le tanto attese misure correttive da parte dell’amministrazione – scrive il consigliere Gibilaro – e l’etica, la morale, il cambiamento e la rinascita imporrebbero una dimostrazione di coerenza e di rispetto di tutti gli amministratori dell’ente nei confronti della situazione finanziaria e degli agrigentini i quali pagano i tributi locali ai massimi livelli senza ottenere servizi adeguati agli standard europei. Va aggiunto – continua –
che, per effetto della cosiddetta “armonizzazione contabile”, i cittadini subiranno per i prossimi trenta anni,  un taglio annuale di 1.300.000 destinato ai servizi essenziali. Pertanto, chiedo di conoscere se alla luce delle criticità finanziarie dell’ente, l’amministrazione Firetto, intenda inserire tra le misure correttive, anche quella che preveda la riduzione del 50% delle indennità percepite dalla giunta e dal presidente del consiglio comunale, nonché  quella di revocare gli incarichi retribuiti all’inegnere Lumera e al dottore Rosso”.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su