Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Ravanusa, sorpresi a smontare auto rubata: madre e figlio in manette

Ravanusa, sorpresi a smontare auto rubata: madre e figlio in manette

Fanno sparire la targa ed il telaio da un’autovettura rubata, e madre e figlio finiscono in manette. E’ successo a Ravanusa, dove i carabinieri della locale Stazione, già da qualche giorno erano sulle tracce di una Fiat Panda, rubata a Sommatino, notata transitare sul territorio di competenza.
E così durante un servizio di prevenzione svolto in contrada “Canale”, i militari dell’Arma hanno sorpreso B.G., 48enne, assieme alla madre A.L., 76enne, mentre erano intenti a ripulire la Panda in questione, smontando e nascondendo i vari segni identificativi, tra cui targa e telaio, al fine di poter ottenere un’auto “pulita”.
Per madre e figlio, “pizzicati” in flagranza di reato, sono così scattate le manette ai polsi e l’Autorità giudiziaria ha subito disposto gli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida. L’autovettura ed i vari materiali rinvenuti, sono stati posti sotto sequestro.

Pubblicità Lirenas Gas
Pubblicità EuroBet

Articoli Simili

Su