Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Palma di Montechiaro, arrestato due volte in pochi giorni. Dopo i domiciliari va in carcere

Palma di Montechiaro, arrestato due volte in pochi giorni. Dopo i domiciliari va in carcere

Disposto l’aggravamento a carico di Carmelo Capizzi, quarantacinquenne, di Palma di Montechiaro, già agli arresti domiciliari per una vicenda di droga, poi finito in manette per il furto di energia elettrica. Dopo quest’ultimo fatto era tornato nuovamente ai domiciliari. Ma solo per pochi giorni. Il magistrato di Sorveglianza ha revocato la misura, sostituendola con la detenzione carceraria.

Capizzi è stato prelevato dai poliziotti del Commissariato di Palma di Montechiaro, e dopo avere espletato le formalità di rito, rinchiuso nel carcere di contrada “Petrusa”.
Il palmese era stato arrestato due volte nel giro di pochi mesi. La prima volta nell’ambio di un’inchiesta della Procura di Agrigento, e della polizia di Stato di Palma di Montechiaro, su un presunto giro e smercio di cocaina e hashish.

Successivamente venne catturato, perché ristretto ai domiciliari, si sarebbe approvvigionato illecitamente di energia elettrica, allacciandosi abusivamente alla rete di Enel. Per questo reato, e dopo la convalida dell’arresto, gli era stata applicata la misura cautelare della presentazione alla Polizia giudiziaria per l’obbligo di firma.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su