Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Calcio Eccellenza: il Canicattì virtualmente fuori dai playoff

Calcio Eccellenza: il Canicattì virtualmente fuori dai playoff

Finisce in parità la gara con il Campofranco dell’ex Falsone e per il Canicattì i play off diventano in miraggio. La squadra del presidente Giglia non va oltre 1 – 1, pareggio agguantato al 95’ su rigore di Cipolla, e il sogno spareggio è quasi sfumato. Con il pareggio, infatti, il distacco dal Licata (seconda) è salito a 11 punti. Così, nonostante matematicamente la matematica certezza del quinto posto, per la regola dei “dieci punti” i biancorossi rimarrebbero fuori dei giochi. Il condizionale, comunque, è d’obbligo, perché rimane ancora una accesa piccola fiammella di speranza. Per acquistare i play off, domenica prossima, nell’ultima giornata della regular season, la squadra di mister Catania deve battere la capolista Marsala, che al “Bordonaro” si gioca il salto di categoria, e sperare poi che il Licata, a soli tre punti dalla capolista, non vinca contro il Dattilo. Due risultati difficili da realizzare, anche perché al Marsala per ritornare in serie D serve un solo punto. Il Canicattì comunque ha il diritto di crederci. “Io voglio credere ancora a un calcio pulito – dice il tecnico del Canicattì, Seby Catania – Noi giochiamo con il Marsala e il Licata con il Dattilo. Alla fine tireremo le somme. Ancora oggi c’è una speranza: non succede, ma se succederà vogliamo farci trovare pronti, daremo il massimo come abbiamo sempre fatto”. Nel dopo partita nelle parole dell’allenatore del Canicattì c’è amarezza per la mancata vittoria che avrebbe mantenuto Maggio e compagni ancora in corsa per i play off. “Tanta amarezza – conferma mister Catania – perché anche contro il Campofranco abbiamo creato tantissimo e concretizzato pochissimo. Una situazione che in questo finale di campionato si è verificata più volte, però, non mi sento di rimproverare nulla ai ragazzi. C’è amarezza perché dopo un anno di sacrifici contro il Campofranco speravamo in un risultato diverso. Ringrazio comunque il magnifico pubblico canicattinese e i giocatori per quello che hanno fatto. Adesso, però, iniziamo a pensare al Marsala perché io voglio crederci”.

Pubblicità Lirenas Gas
Pubblicità EuroBet

Articoli Simili

Su