Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Trovato con oltre 3 chili di hashish e due micidiali fucili. Arrestato empedoclino

Trovato con oltre 3 chili di hashish e due micidiali fucili. Arrestato empedoclino

“Devo ringraziare e sottolineare il grande lavoro dei miei agenti, che hanno condotto questo arresto. Un arresto davvero importante, che speriamo possa portare ben presto ad altri risultati”. A parlare il vice questore Cesare Castelli, responsabile del Commissariato “frontiera” di Porto Empedocle, durante la conferenza stampa, che si è tenuta questa mattina, per rendere noti i particolari della cattura di un incensurato, insospettabile giovane banconista del posto.

Le manette sono scattate ai polsi di Vincenzo Filippazzo, ventitreenne, trovato con oltre tre chili di hashish, un fucile a pompa, un secondo fucile a canne mozze, e decine di cartucce. Il giovane è stato fermato nel corso di un normale servizio di controllo del territorio svolto dai poliziotti delle Volanti del locale Commissariato.
Durante un approfondito controllo gli agenti hanno ritrovato nell’abitazione del ragazzo  32 panetti di hashish, del peso di 3,6 chili, ma anche armi e munizioni. Nel dettaglio un fucile a pompa calibro 12, un fucile a canne mozze e 32 cartucce calibro 12.
Filippazzo è stato immediatamente arrestato e condotto alla Casa circondariale di Agrigento. Adesso è a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

“Abbiamo tolto di mezzo un sostanzioso quantitativo di droga. E armi micidiali – continua Castelli -. Purtroppo sul consumo di “fumo”, siamo davanti ad un fenomeno dilagante e tutto questo va attenzionato. Va detto inoltre che l’arresto di Filippazzo è stato un intuito investigativo, ma accompagnato anche da un pizzico di fortuna. Sul territorio abbiamo maturato una grande esperienza. Le armi sequestrate verranno analizzati dalla Polizia scientifica e speriamo, che sappiano dire le loro storie. Chissà aspettiamo i risultati”.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su