Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Licata > Coppa Italia Eccellenza calcio: il Licata crede nella rimonta con la Virtus Trani

Coppa Italia Eccellenza calcio: il Licata crede nella rimonta con la Virtus Trani

Il Licata crede alla remuntada. A cinque giorni dal match di ritorno con il Vigor Trani in programma al Liotta (calcio d’inizio alle ore 15), sale la tensione in casa gialloblu. Il 3 – 1 maturato dieci giorni fa in Puglia è un risultato da prendere con le pinze. Al Licata servirà una vittoria per 2-0 o con tre gol di scarto nel caso in cui il Trani dovesse realizzare almeno due reti. Rimonta che però non è impossibile alla luce del valore tecnico delle due squadre. Il match d’andata è stata una partita strana in cui il Licata, dopo essersi ritrovato in vantaggio praticamente a freddo, si è un po’ seduto pensando che il più fosse stato ormai fatto, favorendo così il ritorno dei padroni di casa. Le espulsioni comminate dal direttore di gara hanno fatto il resto riducendo il Licata addirittura in otto. Con strascichi anche nel dopo partita quando a farne le spese è stato il portiere Iacono fermato per due turni dal Giudice Sportivo. Con lui, squalifiche per gli espulsi Maltese, Favero e Tomarchio. La gestione delle defezioni sarà ovviamente il compito più probante per il tecnico gialloblu Giovanni Campanella. Le due settimane di stop senza alcuna gara da disputare hanno permesso il recupero di Tumbarello (out nel match d’andata per un problema all’inguine) e probabilmente quello di Corsino. Resta invece da capire che margine ci sarà per il recupero di Civilleri, fermo in seguito allo stiramento accusato nel secondo tempo degli ottavi di finale a Locri. Al posto di Maltese, al centro della linea difensiva, dovrebbe essere impiegato Librizzi. Scontata anche una maglia da titolare per Peppe Pira davanti alla difesa.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su