Tu sei qui
Home > Rubriche > Oltre la provincia > Esplosione in un edificio, morti due vigili del fuoco

Esplosione in un edificio, morti due vigili del fuoco

Tre morti, tra cui due vigili del fuoco, a Catania in un edificio di via Garibaldi, nel quartiere “Il fortino”. In un’officina per la riparazione di biciclette, ieri sera, c’è stata una fuga di gas, che ha messo in allarme i vicini. Sul posto i Vigili del fuoco, con una squadra composta da cinque persone. Uno di loro ha utilizzato una motosega per tagliare la saracinesca, ma appena l’attrezzo è entrato in contatto con il catenaccio, si è verificata una forte esplosione, che ha coinvolto quattro componenti della squadra. Nella deflagrazione sono morte tre persone: due sono i vigili del fuoco Giorgio Grammatico e Dario Ambiamonte, ma all’interno della palazzina è stato trovato anche il cadavere carbonizzato di un uomo, Giuseppe Longo. Ci sono altri due vigili del fuoco in ospedale. Aperta un’inchiesta.

Chi sono i vigili del fuoco deceduti. Dario Ambiamonte, nato a Catania e residente nel quartiere Cibali, era figlio di Totuccio Ambiamonte, il prossimo mese di aprile avrebbe compiuto 40 anni, sposato e padre di famiglia. Era un uomo solare, che amava il proprio lavoro.

Giorgio Grammatico, il più giovane (37 anni compiuti a gennaio scorso), era originario di Salinagrande, in provincia di Trapani, e aveva un bambino di nome Marco.

Pubblicità Lirenas Gas
Pubblicità EuroBet

Articoli Simili

Su