Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, nessun risparmio sull’illuminazione pubblica la denuncia del consigliere Carlisi

Agrigento, nessun risparmio sull’illuminazione pubblica la denuncia del consigliere Carlisi

Riguardo la nota stampa del Comune di Agrigento sulla pubblica illuminazione del 16/3/2018 il consigliere comunale Marcella Carlisi   precisa che la sostituzione dei corpi illuminanti permetterà si un risparmio energetico superiore al 70% ma che  ciò costituirà un eventuale guadagno solo per il gestore dell’impianto e non un risparmio per il Comune.

Infatti il Comune di Agrigento non paga il consumo dell’energia ma un corrispettivo a canone che, come si legge nella delibera di Giunta 180/2013, per circa 9000 punti di illuminazione costa annualmente, per gli anni fino al 31/12/2022 € 1.295.207,58 oltre IVA al 22% e, pertanto, complessivamente € 1.580.153,25. Ci sono inoltre altri 3000 punti luce inseriti in un altro contratto più recente e poco meno oneroso.

Dunque, quando  intere vie sono al buio, i cittadini a disagio non hanno nemmeno la “consolazione” di non pagare  per quelle notti l’energia elettrica. Per non parlare degli oltre 350 pali eliminati: non tutti saranno sostituiti ma solo 200.

Al momento alcune zone sono al buio e le proteste di tanti cittadini restano inascoltate. Sembra inopportuna la nota dell’amministrazione che ci chiede di gioire per il 70% di energia consumata in meno. Sicuramente fa bene all’ambiente ma ciò non basta a soddisfare i molti cittadini che vivono le notti in un’ oscurità da cui ancora non riescono ad uscire, con pericolo per la loro incolumità.

La prossima settimana in Consiglio si dovrà votare il mantenimento della maggiorazione TASI che contiene anche la spesa dell’illuminazione stradale che, dunque, non registrerà una diminuzione per i minori consumi energetici.

Per segnalare i disservizi nell’illuminazione stradale il  numero verde è  800.33.99.29. ma chiediamo all’amministrazione di controllare l’efficienza dell’illuminazione nelle vie cittadine e sorvegliare circa la risoluzione degli eventuali disservizi .

Tra buche e mastelli da scansare al buio diventa pericoloso il rientro notturno nelle proprie abitazioni: l’amministrazione vigili e intervenga prontamente per evitare incidenti e conseguenti debiti fuori bilancio.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su