Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, nuova illuminazione per le vie della città

Agrigento, nuova illuminazione per le vie della città

Continua la riqualificazione degli impianti di pubblica illuminazione di Agrigento con interventi mirati all’eliminazione dell’inquinamento luminoso procurato dai vecchi corpi illuminanti e ad una riduzione dei consumi con conseguente abbassamento delle emissioni di CO2 nell’atmosfera.

 

Per restituire ad Agrigento un “nuovo look” è stato attuato un progetto illuminotecnico al fine di ottenere ottenere il massimo rendimento sostituendo i corpi illuminanti con nuove armature urbane o stradali, con sorgenti luminose a LED. Laddove  i sostegni esistenti erano di un certo pregio, l’Amministrazione ha provveduto a riqualificare  gli impianti di pubblica illuminazione assicurando il rispetto del design storico-artistico del palo stesso. Passeggiando in via Atenea, in piazza Municipio o in Via Empedocle, già ci si accorge che si è fatto ricorso a nuovi prodotti tecnologici studiati su misura per le lanterne preesistenti.  Si tratta di particolari piastre a LED montate sulle lanterne che aumentano l’illuminazione sul piano della strada, eliminando di contro le emissioni inquinanti e l’abbagliamento che procuravano le vecchie lampadine.

 

A lavori ultimati, la qualità della luce sarà in grado d’offrire un nuovo decoro luminoso alla città, la qualità della luce sarà ben diversa. Si pensi, in proposito, che con le vecchie sorgenti luminose non era possibile distinguere bene i colori, perché la luce dei vecchi corpi illuminanti restituiva pessimi valori di resa cromatica (CRI). Oggi, i nuovi corpi illuminanti offrono un elevato indice di resa cromatica, ossia quel valore che definisce come l’occhio umano percepisce gli effettivi colori. Quindi una tonalità della luce diversa e più elegante: si è provveduto all’utilizzo di tonalità bianco caldo nelle zone del centro storico (Via Atenea) e di bianco neutro nelle zone limitrofe e periferiche. Presto la riqualificazione toccherà anche le lampade a sospensioni di Via Garibaldi e saranno sostituite anche le vecchie funi in acciaio ormai obsolete e rischiose per l’incolumità pubblica.

 

Il progetto che ha interessato tutti i circa 9.000 corpi illuminanti di gestione Comunale e gli ulteriori 3.000 punti luce di ex gestione Enel Sole permetterà un risparmio energetico che raggiungerà, a regime, una percentuale superiore al 70%

 

I punti luce presenti in città sono ormai dotati di nuove etichette che consentono di poter segnalare con precisione al numero verde 800339929 eventuali disservizi o lampade guaste.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su