Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Tentato furto in abitazione, arrestato licatese

Tentato furto in abitazione, arrestato licatese

Il licatese Salvatore Paraninfo è stato arrestato dai poliziotti del locale Commissariato, perché deve ancora scontare 8 mesi di carcere. E’ stato riconosciuto colpevole di tentato furto. Il provvedimento è stato emesso dalla Procura di Agrigento pochi giorni fa. Paraninfo, oltre a dover scontare 8 mesi di reclusione, dovrà pagare anche una multa di 300 euro. L’uomo, dopo formalità di rito, è stato condotto nel carcere “Pasquale Di Lorenzo” di Agrigento. Salvatore Paraninfo è una vecchia conoscenza delle forze dell’ordine. Venne coinvolto in un tentato furto in abitazione, nell’abitato di Licata, in occasione della festa di Sant’Angelo. Paraninfo è riuscito a penetrare all’interno dell’abitazione di un anziano. Probabilmente stava cercando di razziare soldi e oggetti di valore. Però qualcosa  è andato storto. Poco dopo, infatti, sul posto sono piombate le gazzelle dei militari dell’Arma. Sono bastati pochi secondi agli investigatori per accertare un tentativo di furto in corso. L’uomo riuscì a fuggire. Le indagini sono continuate nei giorni successivi, hanno permesso di rintracciare Paraninfo e assicurarlo alla giustizia.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su