Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Favara, ritrovata l’auto usata dal killer per uccidere Ferraro

Favara, ritrovata l’auto usata dal killer per uccidere Ferraro

Ritrovata l’automobile usata dal killer per l’agguato al quarantunenne favarese Emanuele Ferraro, freddato mercoledì scorso, in via Armando Diaz. Confermato che si tratta di una Y10, probabilmente rubata, trovata completamente carbonizzata, in una zona di campagna, nel tratto che collega Palma di Montechiaro con Licata. E’ stato un passante a notare l’utilitaria e a dare l’allarme alle forze dell’ordine. Il luogo è stato raggiunto dai poliziotti della Squadra Mobile di Agrigento e dai carabinieri. La Y10 ridotta a carcassa annerita è stata recuperata e ora sarà sottoposta a tutti gli accertamenti del caso, da parte della polizia Scientifica.  Intanto, gli investigatori della Mobile, ancora ieri, hanno continuato ad ascoltare diverse persone. Ferraro sarebbe stato colpito cinque volte: al torace, alla testa e ad una gamba. Questo è emerso dall’autopsia effettuata dal medico legale dell’Università di Palermo, nominato e incaricato dalla Dda di Palermo. Gli esiti arriveranno, sul tavolo del pm Alessia Sinatra, nelle prossime settimane, ma l’esame avrebbe confermato anche che il killer ha sparato da distanza ravvicinata, da circa tre metri.

Pubblicità Lirenas Gas
Pubblicità EuroBet

Articoli Simili

Su