Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Campionati mondiali di macelleria, per la prima volta in gara anche la nazionale italiana

Campionati mondiali di macelleria, per la prima volta in gara anche la nazionale italiana

L’Italia parteciperà al campionato mondiale di macelleria e nella squadra ci sarà anche un siciliano.

Il World Butchers’ Challenge si terrà il 21 marzo a Belfast, in Irlanda del nord, e la squadra tricolore scenderà in campo, per la prima volta nella storia del campionato, per sfidare le nazionali di altri dodici paesi. I mostri sacri da battere sono i campioni in carica francesi ma anche australiani e neozelandesi che nella competizione vantano la storia più lunga. A fare parte della nazionale italiana sono in otto, sei titolari e due riserve, tutti accomunati da amore per il proprio mestiere e grande abilità con tagli e coltelli. Il pugliese Francesco Camassa, esperto in frollature, è il capitano, con lui in squadra Mara Labella, unica donna, Roberto Passaretta, Andrea Laganga, Federico Dal Lago e il siciliano di Canicattì Gianni Giardina.

“Per noi è un sogno che si avvera – racconta il macellaio di Canicattì, in provincia di Agrigento – Abbiamo fondato la squadra a maggio del 2017 proprio con l’obiettivo dei campionati del mondo. Per questo ci siamo allenati incontrandoci quasi ogni settimana e non vediamo l’ora di giocarci la nostra chance”. Alle squadre in gara saranno consegnati una mezzena di vitello, una di maiale, un agnellone e cinque polli ed i macellai dovranno mostrare tutta la loro abilità e velocità nella pulizia della carne, lasciando il minor scarto possibile e tenendo anche conto delle norme dell’Haccp.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su