Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Campobello di Licata > Giornata contro la Fame in Italia: raccolte 4 tonnellate di alimenti tra Canicattì, Ravanusa e Campobello

Giornata contro la Fame in Italia: raccolte 4 tonnellate di alimenti tra Canicattì, Ravanusa e Campobello

Con 3,8 tonnellate di alimenti raccolti tra Ravanusa, Campobello di Licata e Canicattì è stata un successo che ha superato ogni aspettativa da parte degli organizzatori la raccolta alimentare contro la Fame in Italia programmata a carattere nazionale dalla Fondazione Banco delle Opere di Carità.

I prodotti raccolti, tra tonno, legumi, olio, zucchero, carne in scatola, alimenti per l’infanzia, sugo e pelati, verranno adesso catalogati da Gaetano Castelli co-responsabile del gruppo volontari, che, coadiuvato dal Giuseppe Burgio, saranno consegnati al centro di raccolta del Banco delle Opere di Carità di Catania per essere poi ridistribuiti alle associazioni territoriali ARSOSS & ACAMS incaricate per la distribuzione da parte della Responsabile  Maria Carmela Spartà che si è voluta personalmente congratulare per il progetto per la serietà organizzativa e strutturale come sempre adottata.

La riuscita dell’evento si deve grazie agli oltre 50 tra volontari, capi equipe e responsabili delle associazioni ARSOSS Onlus (Servizio di Ambulanza e Trasporto Emodializzati), di cui è Presidente Giuseppe Mancuso, e ACAMS(sezione Sociale e Solidarietà), di cui è Direttore Andrea Tricoli, fautori del progetto Sociale, di Solidarietà e Volontariato “AIUTACI ad AIUTARE” che nasce proprio per rispondere alle necessità di famiglie e utenti in difficoltà momentanea o continuata, grazie al coordinamento di Ilenia Tricoli (responsabile di Segreteria dei due Dipartimenti), dell’appoggio anche di tutte le realtà religiose e non, tra queste anche quella della Chiesa Pentecostale “Gesù Cristo è il Signore” di Ravanusa, di cui è Pastore Stefano Spagnolo.

Fondamentale è stata la presenza degli studenti (per l’alternanza scuola lavoro) coordinati dalla docente Maria Assunta Sammartino che si sono spesi per la riuscita della giornata, tutti appartenenti all’Istituto di Istruzione Superiore “Giudici Saetta e Livatino” di Ravanusa, grazie al protocollo sottoscritto con la Dirigente Adriana Letizia Mandracchia, sempre disponibile ad appoggiare iniziative sociali e di cittadinanza attiva, tra cui:
Eloisa Di Naro, Evelyn Signorino, Tommaso Brunetto, Teresa Argento, Gaya Lauricella, Daniela Falletta, Nives F. Di Pasquali, Manuele Bonforte, Giusy D’Angelo, Debora Gravotta, Paola Miceli Sopo, Ester Fiorello, Laura Gambino, Debora Spagnolo, Maria Desyreè Messana, Amelia Ninotta, Selenia Russo, Maria Lorena Greco, Gaetano Mosa, Myriam Burgio, Maria Domenica Licata Caruso, Noemi Casuccio, Clelia Lauricella, ma anche Emma Spedale, Domenico Spedale, Domenico Spagnolo, Rosanna Spagnolo, Flavia Burgio, Alessandra Castelli, Angelo Sciascia, Luisa Li Calzi, Giacomo Cannizzaro, Sandra Lo Giudice, Bonaria Russelli, Rosetta Gambino, Amos Casà, Claudio Mario Tricoli oltre alla mascotte di 4 anni Gioele Mancuso.

“Vogliamo ringraziare – dicono congiuntamente il Presidente ARSOSS Giuseppe Mancuso e il Direttore ACAMS  Andrea Tricoli – chi ci ha permesso di raggiungere l’importante traguardo di aver raccolto quasi 4 tonnellate di alimenti e cioè tutte le attività commerciali che hanno aderito alla raccolta, la gentilezza e la disponibilità dei Direttori e degli impiegati, ma, in modo particolare, vogliamo ringraziare i cittadini di Ravanusa, Campobello di Licata e Canicattì che hanno dimostrato, come sempre di avere un grande cuore, fiducia e coscienza elevata spinti anche dalla consapevolezza dimostrata in passato che gli alimenti verranno presto ridistribuiti nel territorio alle famiglie in difficoltà. Cogliamo l’occasione per invitare le famiglie, che vogliono essere inserite nelle liste, a presentarsi nei due punti di raccolta e distribuzione ARSOSS & ACAMS”.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su