Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Cacciatore agrigentino ucciso, nell’area boschiva c’erano 50 persone

Cacciatore agrigentino ucciso, nell’area boschiva c’erano 50 persone

La Procura di Sciacca ha ristretto a 50 il numero di persone, che si trovavano nella zona boschiva di Burgio, nell’orario in cui è morto in un incidente di caccia, l’operaio della forestale, Paolo Stagno, 51 anni, di Montallegro, raggiunto da una fucilata. E’ stato un consulente tecnico, incaricato dal Pubblico ministero, titolare delle indagine, lavorando sulle celle telefoniche, a occuparsi della scrematura dei presenti nell’area interessata. I cacciatori presenti nella zona quel giorno, e i compagni di caccia della vittima, hanno offerto la massima collaborazione. Ad oggi però non è stato ancora individuato l’autore del tragico sparo.

Pubblicità Lirenas Gas
Pubblicità EuroBet

Articoli Simili

Su