Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, l’imprenditore Burgio esce dal carcere

Agrigento, l’imprenditore Burgio esce dal carcere

Concessi gli arresti domiciliari all’imprenditore  Giuseppe Burgio, 54 anni,  accusato di avere provocato una bancarotta da 50 milioni di euro. “Le esigenze cautelari, in considerazione del decorso del tempo e dell’avanzata fase dibattimentale in corso, sono da ritenersi affievolite”, con questa motivazione, i giudici della seconda sezione penale del Tribunale di Agrigento (presieduta da Luisa Turco), dopo poco meno di un anno e mezzo di detenzione in carcere, lo hanno rimesso in libertà.
L’arresto di Burgio risale all’ottobre del 2016,  in tutta fretta, anche per bloccare un presunto e un ulteriore trasferimento di capitali, pronti per essere riciclati, così da evitare la commissione di altri reati. Infatti sarebbero state elevatissime le disponibilità finanziarie trasferite in società con sede a Londra, attraverso illeciti frazionamenti delle somme. Burgio al processo (attualmente in corso) si sta difendendo respingendo le accuse, rendendo dichiarazioni spontanee.

Pubblicità Lirenas Gas
Pubblicità EuroBet

Articoli Simili

Su