Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Lampedusa, accoltellato tunisino: arrestati 2 connazionali

Lampedusa, accoltellato tunisino: arrestati 2 connazionali

Gli agenti della Squadra Mobile di Agrigento hanno arrestato due tunisini, Naim China, 26 anni, e Houssam Eddine Lahlawi, 33 anni, entrambi tunisini, per tentato omicidio in concorso tra loro.

Sarebbero gli autori dell’accoltellamento di un ospite dell’hotspot di Lampedusa, avvenuto il 9 febbraio scorso.

Le indagini condotte dagli agenti della “Mobile” hanno accertato che i due aggressori, per futili motivi, dopo avere immobilizzato alle spalle il connazionale, lo hanno ferito con un’arma bianca, all’emitorace destro ed al dorsale sinistro.

La vittima è stata subito accompagnata al poliambulatorio dell’isola e poi trasferita in elisoccorso all’Ospedale “Civico” di Palermo.

Gli arrestati sono stati trasferiti al carcere “Petrusa” di Agrigento.

 

Pubblicità Lirenas Gas
Pubblicità EuroBet

Articoli Simili

Su