Tu sei qui
Home > Attualità > CANICATTI’ – OPERATORI ECOLOGICI IN ASSEMBLEA PER IL SALARIO

CANICATTI’ – OPERATORI ECOLOGICI IN ASSEMBLEA PER IL SALARIO

Gli operatori ecologici del comune di Canicattì si sono riuniti  stamani presso la sede del Comune di Canicattì  in Assemblea condotta dalla RSU, tra i quali Giuseppe Piazza della Confael,  per rivendicare ancora una volta il regolare e puntuale pagamento del salario. Non passa un mese che i lavoratori entrano in possesso dello stipendio solamente alla fine del mese successivo a quello di paga. La denuncia arriva da Manlio Cardella segretario provinciale Confael di Agrigento, Ormai – scrive Cardella- è diventata  una prassi  non più sopportabile dalle famiglie degli operatori ecologici. Pensavamo, a torto ovviamente, che il passaggio dagli ATO in Liquidazione alle  SRR  avrebbe potuto semplificare il Sistema Rifiuti.   Non abbiamo fatto in tempo  a sbarazzarci degli Ato,  che i comuni hanno preteso di organizzarsi in AROcomplicando  ulteriormente  processi amministrativi, di controllo, di gestione del personale, di fatturazione di servizi, di emissione mandati di pagamento. Basta solo pensare alle procedure in atto : il comune acquisisce le presenze del mese di lavoratori, trasmettendo le stesse alla SRR; quest’ultima emette  due fatture , una per la gestione ed una per il  personale . Il Comune nel contempo  deve ancora  reperire le risorse per  effettuare due mandati di pagamento a seguire le fatture.  Mandati che scontano il “ritardo bancario”  che finisce con il riflettersi sul successivo mandato  in danno dei lavoratori che restano in attesa di vedersi pagato lo stipendio dalla SRR  quasi alla fine del mese successivo a quello di paga. La Confael sta attuando nel contempo  una significativa azione di tutela di tutti i lavoratori, proprio nella fase in cui l’Impresa, attualmente aggiudicataria dell’appalto per la gestione del servizio  ferme restando le decisioni del CGA  a febbraio   ed eventualmente del Tar a Marzo, ha posto alla SRR  la richiesta di avere trasferiti a libro paga e matricola i lavoratori del cantiere  di Canicatti ad oggi in forza alla SRR  in applicazione della L.R. n.9\2010. La Confael è contraria sul trasferimento  dei lavoratori  all’impresa che dovrà rimanere semplice utilizzatore. ll Confael chiede  la SRR  applichi l’istituto del comando e\o del distacco, continuando a  rimanere così i lavoratori in forza alla SRR.  E’ grave quanto sta avvenendo,  poiché ai lavoratori  che sono transitati da pochi mesi dagli Ato alla SRR, nell’accordo sottoscritto non era stata affatto  evidenziata tale prospettiva di finire a libro paga e matricola presso le imprese. Rappresenteremo se sarà necessario tale situazione al  nuovo Prefetto di Agrigento

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su