Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì, scoperti dalla polizia gli autori della truffa di “Ferragosto”

Canicattì, scoperti dalla polizia gli autori della truffa di “Ferragosto”

commissariato canicattì

Scoperti dalla polizia gli autori della truffa delle case vacanze compiuta questa estate a ridosso di ferragosto e nella quale sono rimasti coinvolti parecchi canicattinesi. Gli agenti del commissariato di pubblica sicurezza della città, coordinati dal dirigente il vice questore Valerio Saitta, hanno denunciato con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata alla truffa tre pregiudicati di Alcamo comune della provincia di Trapani. Dopo avere messo degli annunci sui principali siti con foto di una abitazione estiva di proprietà di una persona che era ignara di tutto, si facevano inviare acconti su una poste pay facendosi anticipare somme che variavano dal 40 al 50% dell’importo che era stato pattuito. Una trappola nella quale sono cadute decine e decine di persone non solo di Canicattì ma di altre località siciliane ed italiane. I poliziotti di Canicattì, dopo un lavoro attento e meticoloso alla fine sono riusciti a rintracciare i tre notificando loro il provvedimento emesso dalla Procura di Agrigento. L’indagine però non è assolutamente conclusa e va avanti. Nei prossimi giorni ci potrebbero essere ulteriori sviluppi.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su