Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Elezioni regionali, quando e come si vota?

Elezioni regionali, quando e come si vota?

4 milioni e 600 mila siciliani domani sono chiamati alle urne per le elezioni regionali. Seggi aperti dalle 8 alle 22 mentre lo spoglio comincerà alle 8 di lunedì. I cittadini riceveranno una sola scheda gialla in cui sono presenti i simboli delle liste provinciali, potranno segnare una “x” sulla lista ed esprimere una preferenza per il proprio candidato. Sulla destra poi è presente l’area dedicata al candidato alla presidenza della Regione. L’elettore potrà scegliere se segnare la “x” sul nome del candidato, sulla sua lista collegata o su entrambi.

È  previsto il cosiddetto “voto disgiunto”, cioè la possibilità di scegliere un candidato all’assemblea da una lista provinciale di una coalizione e il candidato presidente di un’altra. In caso di mancata indicazione, invece, il voto per un deputato della lista provinciale sarà associato anche al candidato governatore della sua stessa coalizione, per il cosiddetto effetto “trascinamento”.

I deputati regionali eletti saranno 70, prima erano 90. Il sistema elettorale prevede un turno unico con metodo misto: 62 seggi vengono individuati attraverso un meccanismo puramente proporzionale con una soglia di sbarramento fissata al 5 per cento. E’ passato da 8 a 7 anche il numero dei componenti del listino del presidente, una lista bloccata che funge da premio di maggioranza per il candidato presidente che ha ottenuto più voti. L’ultimo seggio è destinato al candidato presidente arrivato secondo.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su