Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, da mediatori culturali a grossisti della droga: 3 arresti

Agrigento, da mediatori culturali a grossisti della droga: 3 arresti

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Agrigento, durante un servizio investigativo, hanno sorpreso tre immigrati  con un chilo di hashish,verosimilmente da rivendere agli assuntori del capoluogo, a partire dal centro storico sino alla frazione balneare di San Leone.  Il primo, di origini libiche, era sbarcato a Lampedusa nel 2011, ex mediatore culturale; il secondo, pachistano, in Italia dalla nascita e figlio di migranti, anche lui ex mediatore culturale; mentre il terzo, di origini pachistane, è ospitato attualmente in una comunità alloggio agrigentina, dove aveva conosciuto i due mediatori con i quali in breve tempo era diventato socio in “affari”.

Al termine degli accertamenti, la droga è stata posta sotto sequestro in attesa delle successive analisi di laboratorio mentre per i tre l’Autorità Giudiziaria ha disposto gli arresti domiciliari.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su