Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Assunzione fittizia, a giudizio il sindaco di Ravanusa

Assunzione fittizia, a giudizio il sindaco di Ravanusa

Avrebbe truffato l’ex Provincia Regionale di Agrigento con una assunzione fittizia in una società e finto un trasferimento di residenza per ottenere maggiori rimborsi chilometrici. Sarebbe questa l’accusa che viene mossa al sindaco di Ravanusa, Carmelo D’Angelo, per fatti che risalgono al periodo in cui era consigliere provinciale di Agrigento,.

La presunta truffa avrebbe fruttato 123 mila euro.

L’inchiesta riguarda anche i responsabili della società D&D Service accusati di falso e truffa dalla Procura della Repubblica di Agrigento.

I tre sono comparsi ieri davanti al Gup del Tribunale di Agrigento, Alfonso Malato, chiedendo il giudizio abbreviato.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su