Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Licata, lavoratore Dedalo non percepisce due mensilità. La denuncia di Confael

Licata, lavoratore Dedalo non percepisce due mensilità. La denuncia di Confael

“Il  diritto al salario rimane impigliato in un infinito contenzioso  del sistema rifiuti tra comune di Licata  e  Dedalo Ambiente in liquidazione”. E’ la denuncia del segretario provinciale di Confael, Manlio Cardella, che prende le difese di un lavoratore della Dedalo Ambiente in attesa del pagamento degli stipendi degli ultimi due mesi.

“Nei mesi di agosto e settembre 2017, a  prestare i servizi  di raccolta e smaltimento al  Comune di Licata erano sia la SRR ATO4 AGEST  con circa 30 lavoratori   che  la società  Dedalo Ambiente  con ancora in forza   un lavoratore – ricorda Confael – Il Comune di Licata, per i mesi di sgosto e  settembre 2017,  ha  provveduto a pagare tali servizi  solo alla SRR ATO4AGEST che a sua volta ha corrisposto regolarmente  i relativi stipendi ai 30 lavoratori in forza,  di contro  per lo stesso periodo si è rifiutata di  pagare le fatture alla  Dedalo in Liquidazione,  pur avendo fruito dei servizi erogati  da detta società per tramite del lavoratore”.

La Confael fa sapere che “il 3 e il 18 ottobre ha  informato la Prefettura,  la Procura della Repubblica, la Direzione Territoriale del Lavoro della vicenda del poco chiaro contorno che circonda tale annoso contenzioso nel quale l’unico ostaggio risulta  essere proprio il lavoratore che, pur avendo prestato la sua opera regolarmente nei mesi di agosto e settembre 2017, non ha avuto riconosciuto per gli stessi mesi, a differenza degli altri lavoratori,    il diritto al salario a causa del rifiuto  da parte del Comune  di inviare anche un solo centesimo alla società Dedalo Ambiente”.

“E’ assolutamente deplorevole – denuncia – che,  qualsiasi sia la ragione ostativa alla risoluzione di tale annoso contenzioso,  il Comune di Licata  non tenga conto della condizione di già pesante disagio in cui si trovano il lavoratore e la sua famiglia, in evidente ritardo di ben due mesi di salario”.

 

Pertanto la Confael ha richiesto alla commissaria straordinaria, Maria Grazia Brandara, e al dirigente preposto, Vincenzo Ortega, di “adottare un provvedimento finalizzato al  pagamento dell’esatto importo  degli stipendi da corrispondere al lavoratore per i mesi di agosto e settembre 2017”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su