Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì, sorpresi a rubare una tonnellata di uva: arrestati due fratelli

Canicattì, sorpresi a rubare una tonnellata di uva: arrestati due fratelli

Stavano caricando circa una tonnellata di uva su un autocarro, quando sono stati colti in flagrante dai Carabinieri della Stazione di Castrofilippo e della Compagnia di Canicattì, impegnati in servizi di controllo del territorio contro il contrasto dei furti nelle campagne.

I militari dell’Arma, che si trovavano a passare in contrada Aquilata, da lontano, hanno notato qualcuno aggirarsi sotto i teloni di un vigneto, così si sono avvicinati al fondo agricolo e hanno visto che i lucchetti del cancello erano stati divelti. Sopraggiunti i rinforzi, la zona è stata circondata e i Carabinieri sono entrati in azione bloccando gli autori del furto, due fratelli, mentre stavano tagliando grossi grappoli d’uva dai filari del vigneto. Si tratta di Calogero e Bruno Massaro, di Canicattì, che sono stati ristretti agli arresti domiciliari, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

La frutta recuperata, invece, è stata restituita al proprietario del terreno.

“L’operazione – spiegano dall’Arma – si inserisce nel quadro del potenziamento dei servizi di prevenzione disposti dal Comando Provinciale Carabinieri Agrigento, volti a garantire la sicurezza pubblica nelle aree rurali, in questo particolare periodo dell’anno”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su