Tu sei qui
Home > Cronaca Nera e Giudiziaria > Porto Empedocle: città in subbuglio donna denuncia con dei manifesti anonimi colui il quale ne avrebbe abusato sessualmente quando aveva solo 11 anni.

Porto Empedocle: città in subbuglio donna denuncia con dei manifesti anonimi colui il quale ne avrebbe abusato sessualmente quando aveva solo 11 anni.

Porto Empedocle, La città domenica mattina si è svegliata tappezzata di volantini anonimi. Una donna, dopo 20 anni di “silenzio” ha denunciato, tramite dei manifesti(nella foto)  facendo nome e cognome colui il quale l’avrebbe molestata sessualmente. Abusi che sarebbero avvenuti quando aveva soltanto 11 anni. Una lunga lettera, piena di particolari  dove vi sono accuse per tutti, compreso un sacerdote. Della vicenda si stanno occupando adesso le forze dell’ordine per capire se quei manifesti rimossi in fretta e furia, raccontino la verità oppure se si tratti soltanto di illazioni. Insomma, di una azione diffamatoria nei confronti delle persone che sono state prese di mira. Una vicenda che ha creato parecchio scompiglio nella comunità empedoclina dove i protagonisti citati nei manifesti sono molto conosciuti.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su