Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Furti d’acqua causano turni irregolari a Licata. Intesa tra Girgenti Acque e Siciliacque

Furti d’acqua causano turni irregolari a Licata. Intesa tra Girgenti Acque e Siciliacque

“Una comune strategia di azione volta a debellare il fenomeno dei prelievi abusivi, che sottraggono all’uso potabile l’acqua veicolata per mezzo dell’acquedotto Gela-Aragona”. E’ quanto hanno stabilito Girgenti Acque e Siciliacque.

“Come più volte ribadito – spiegano il direttore generale e il consigliere delegato della società agrigentina – l’irregolarità della fornitura idrica presso i serbatoi del comune di Licata, diretta conseguenza dei lamentati furti, impediscono la corretta esecuzione della distribuzione idrica e di conseguenza il ripetersi di disservizi ai nostri utenti. Inoltre, si rammenta che, soprattutto nel periodo estivo, la sottrazione impropria di ingenti quantità di acqua dall’acquedotto, a causa di tali atti delinquenziali, riduce significativamente la disponibilità idrica del gestore di sovrambito, con conseguenti limitazioni della risorsa di acqua potabile a disposizione dei serbatoi comunali”.

Pertanto Giandomenico Ponzo e Francesco Barrovecchio si associano alla richiesta formulata da Siciliacque “auspicando che si possa pervenire in tempi celeri ad una risoluzione della problematica”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su