Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì: si è insediato l’Osservatorio per la Legalità e la Sicurezza

Canicattì: si è insediato l’Osservatorio per la Legalità e la Sicurezza

Canicattì, Si è svolta stamattina, nella sala “Saetta-Livatino” del Complesso ex “La Badia”, in via Mariano Stabile, la cerimonia di insediamento dell’Osservatorio della Legalità e la Sicurezza. Hanno preso parte all’iniziativa oltre i componenti  che costituiscono il gruppo di lavoro dell’Osservatorio: il Presidente del consiglio comunale, Alberto Tedesco, i rappresentanti delle Forze dell’Ordine, il Dirigente del locale commissariato Valerio Saitta, il Capitano dei Carabinieri Mario Amengoni, il Comandante della Stazione maresciallo Michele Iovine, il Vicario Foraneo don Giuseppe Argento, il Rappresentante cittadino della Chiesa Ortodossa, padre Daniel, i dirigenti scolastici Giuseppina Cartella, Maria Concetta Di Falco Mustazzella e Maria Ausilia Corsello, l’Assistente sociale Angela Carrubba, il Dirigente medico del SERT, Vincenzo Alaimo, il segretario della Camera del Lavoro, Santo Sciortino, il segretario provinciale della CISL, Maurizio Saia, anche il Segretario Generale del Comune di Canicattì nonché Direttore del Consorzio Agrigentino della Legalità,  Domenico Tuttolomondo, l’Assessore alla Cultura Katia Farrauto, la rappresentante del CDA del Consorzio, La Plena, il Vice Sindaco di Agrigento, Elisa Virone e la Presidente del consiglio comunale di Agrigento, Daniela Catalano, l’Ispettore Superiore della polizia municipale. Patrizia Sola, un rappresentante dell’Arcidiocesi di Agrigento Valerio Landri Ad aprire gli interventi il Presidente del Consorzio Agrigentino l’avvocato Giuseppe Danile, cui hanno fatto seguito tutti i partecipanti. Gli intervenuti hanno convenuto all’unisono sulla necessità di fare rete per contrastare i fenomeni di illegalità che affliggono il nostro territorio dando priorità all’individuazione di obiettivi concreti che possano dare un segno concreto alla cittadinanza. L’evento, incardinato nell’ambito delle iniziative organizzate dall’Amministrazione Comunale per la Settimana della Legalità, ha avuto il suo apice nella sottoscrizione di un Protocollo d’intesa tra il Consorzio Agrigentino per la Legalità e lo Sviluppo, il Comune di Canicattì, il Comune di Agrigento e tutte le Istituzioni presenti. “Siamo pienamente convinti sull’ esigenza di collaborare, ciascuno per le competenze proprie dei ruoli istituzionali che ricopriamo, affinché si diano risposte ai segnali che ci pervengono dal tessuto sociale della nostra città – commenta il Sindaco Di Ventura – L’obiettivo che unitamente ci si prefigge è quello di individuare le sacche di disagio e trovare sistemi e strategie per arginare e impedire gli illeciti. Istituzioni politiche, Forze dell’Ordine, scuole, famiglie, le comunità religiose siamo tutti chiamati a fornire il nostro contributo affinché la nostra città si riappropri del senso civico e viva nel rispetto della Legalità”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su