Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Si rifornivano di droga a Palermo e la spacciavano nell’Agrigentino: in manette 5 “richiedenti asilo”

Si rifornivano di droga a Palermo e la spacciavano nell’Agrigentino: in manette 5 “richiedenti asilo”

La Squadra Mobile di Agrigento, coordinata dal Pm Carlo Cinque, a seguito di una complessa attività di appostamento ed ascolto, ha arrestato cinque cittadini extracomunitari raggiunti da gravi indizi di colpevolezza sul reato di detenzione e spaccio, continuato ed aggravato, di non modiche quantità di sostanze stupefacenti.

Gli extracomunitari, proveniente dal Gambia, Camerum e Sierra Leone, in Italia ospiti di una comunità di Villaseta in quanto “richiedenti asilo” ed in attesa del riconoscimento del relativo status, avevano messo in piedi un fiorente giro di spaccio di sostanze stupefacenti che acquistavano sul mercato palermitano e che rivendevano nell’agrigentino.

Già nei mesi scorsi era stata arrestata una donna, legata al gruppo degli spacciatori, Benedeth Onuzilike, trovata in possesso di 400 grammi di hashish.

L’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Agrigento su richiesta del Procuratore Patronaggio e del Pm Cinque ha posto fine all’illegale commercio, arginando uno dei più cospicui canali di afflusso di
hashish ad Agrigento.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su