Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì, aggrediscono e feriscono connazionale arrestati dai carabinieri due Egiziani

Canicattì, aggrediscono e feriscono connazionale arrestati dai carabinieri due Egiziani

Canicattì, Aggrediscono, probabilmente con un arma da taglio  un loro connazionale facendolo finire in ospedale. Entrambi sono stati arrestati con l’accusa di tentato omicidio. In manette sono finiti due egiziani di 21 e 17 anni, che in via Petragnani, a Canicattì avrebbero usato violenza ad un loro connazionale per motivi che ancora non si conoscono. Tutto è avvenuto ieri ad ora di pranzo,quando dall’ospedale di Canicattì sono stati avvisati i carabinieri che al pronto soccorso era arrivato un extracomunitario, appena diciottenne con diverse ferite d’arma da taglio all’emitorace  posteriore sinistro. Ricoverato in prognosi riservata non è comunque in pericolo di vita. Il ragazzo è ospite di una comunità per minori la “Valentina” di Canicattì. I carabinieri, a questo punto hanno effettuato un sopralluogo presso la struttura e le visioni delle immagini del sistema di video sorveglianza e le testimonianze raccolte sul posto hanno permesso ai militari di individuare i due ragazzi con i quali la vittima aveva avuto poco prima la lite.  Ancora non sono chiari il motivo della lite e di tale violenza, avvenuta in strada proprio davanti la struttura alloggio, ma rimane il fatto che un ragazzo ha rischiato di riportare complicazioni ben più gravi se l’arma da punta avesse leso più duramente qualche organo vitale. I due giovani individuati dai militari dell’Arma sono stati arrestati e tradotti presso la casa circondariale “Petrusa” di Agrigento, il ventunenne ed istituto penale per minorenni “Malaspina” di Palermo, il minorenne a disposizione delle Autorità giudiziarie, ordinaria di Agrigento e per i minorenni di Palermo.

 

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su