Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Sex toys, boom di vendite anche nell’agrigentino

Sex toys, boom di vendite anche nell’agrigentino

I sex toys per donne arrivano in tv: in onda il primo spot in Italia | Finalmente in onda in tv il primo spot in Italia dedicato ai sex toys per donne al grido di “Vogliamo un mondo in cui le donne non sono oggetti sessuali, ma possono averli tutti”.

I sex toys per donne arrivano in tv: in onda il primo spot in Italia

“Vogliamo un mondo in cui le donne non sono oggetti sessuali, ma possono averli tutti”. È questo il messaggio del primo spot di sempre in Italia dedicato ai sex toys. Va in tv, quella generalista, e la sera, alle 23 e non alle 4 del mattino. Non solo un avvenimento di costume, ma una piccola grande rivoluzione che mette al centro la donna e ne fa la portavoce esclusiva di un messaggio d’amore, prima di tutto verso se stessa.

sex toys, molto più presenti nelle case degli italiani di quanto si pensi, irrompono quindi in tv come qualcosa di “normale” e condiviso. E il compito, delicato e prezioso, di comunicarli è stato non a caso affidato ad un team creativo a forte maggioranza femminile. A partire dalla founder Norma Rossetti, la cui missione, da sempre, è stata quella di creare uno spazio intimo in cui le donne si sentissero a proprio agio e potessero riappropriarsi del loro piacere, per poi continuare con il direttore creativo dello spot, Francesca Mudanò, la quale ha dichiarato che “la pubblicità spesso ha rappresentato, anzi ‘usato’, le donne come oggetti e non soggetti. Un paradigma che è tempo di ribaltare”.  I sex toys dell’estate Nello spot, prima ancora dei sex toys, sono le donne le vere protagoniste: una signora di cinquant’anni, una ragazza di venti, una coppia sui trenta e una donna in carriera. Quattro figure femminili per quattro diverse declinazioni di piacere, sempre vissuto e colto nell’intimità del quotidiano.

Sono in netto aumento nel sud del Paese e, in particolare in Sicilia dove si registra un +30 per cento a Catania e Palermo, un 28% in più a Messina e ad Agrigento.

 

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su