Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Prima categoria: il punto sulle agrigentine. Il Casteltermini verso il ripescaggio in Promozione

Prima categoria: il punto sulle agrigentine. Il Casteltermini verso il ripescaggio in Promozione

La prossima settimana scadono i termini per l’iscrizione al campionato di Prima categoria e questo passaggio è indispensabile per potere affrontare la stagione agonistica. Il Gemini del presidente Luigi La Tona ha già le carte in regola ed ha fissato per il prossimo lunedì l’inizio della preparazione agli ordini del confermato tecnico Piero Alberto Ancona, che lavorerà su un gruppo già ben affiatato, che è stato rinforzato dagli arrivi della mezza punta con il vizietto del gol Ignazio Mortellaro, ex Ribera, Cianciana e Bivona e dall’esterno di attacco Giuseppe Mangiapane proveniente dal Mussomeli. Confermato il ganese Camara Ebrima sono andati via Barone e i fratelli Petruzzella passati al Valledolmo. L’Empedoclina è pronta per partire, il campo di gioco sarà quello di Siculiana, vista l’atavica l’inagibilità del << Collura >>. I giocatori saranno quasi tutti locali, gli stessi già chiamati all’appello dal dirigente La Licata, hanno nuovamente sposato la causa granata, anzi saranno in rosa altri calciatori empedoclini, che la scorsa stagione giocavano fuori. L’ultimo atto da consumare il bonifico in Lega per ratificare l’iscrizione e su questo l’amministrazione comunale darà una mano di aiuto, così come ci ha confermato l’assessore allo sport Salvatore Urso. << Le risapute ristrettezze economiche dell’ente non ci permettono di potere dare aiuto dalle casse comunali – dice Urso –  però stiamo lavorando in sinergia con la società per reperire adeguati sponsor che possano garantire l’iscrizione della squadra, contiamo di ricevere riscontri positivi da molte realtà empedocline >>. Anche per il Casteltermini sembra muoversi qualcosa, il presidente Salvino Sanvito ci ha preannunciato che a breve potrebbe succedere qualcosa di positivo, grazie all’interessamento del sindaco Gioacchino Nicastro e del consigliere Gaetano Giuliano. << Se entro lunedì le promesse diventeranno realtà chiederemo l’ammissione al campionato di Promozione – dice Sanvito – ma per averlo occorre fare il versamento dell’intera quota di iscrizione >>. Dopo il divorzio da Fabio Speranza, la matricola Atletico Aragona non ha ancora ingaggiato il nuovo allenatore, un paio di trattative sono andate a vuoto e adesso la società del presidente Tirone deve prendere la decisione più importante, la scelta di una guida tecnica, che possa garantire un tranquillo campionato.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su