Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì. Di Natali respinge le accuse dei Cinque Stelle

Canicattì. Di Natali respinge le accuse dei Cinque Stelle

Nella giornata di ieri il Meetup Canicattì in Movimento aveva chiesto le dimissioni dell’assessore Enzo Di Natali “per una serie di inadempienze legate al proprio mandato” (clicca qui per leggere la notizie e tutte le motivazioni).

Stamattina è arrivata, immediata, la risposta del diretto interessato che ha respinto le accuse e che, ovviamente, non pensa minimamente alle dimissioni tanto da neanche citarle nella nota in questione.

Di Natali esordisce chiarendo che Non fa parte dello stile dell’Amministrazione Di Ventura rispondere con toni aggressivi e insensati, ma con sano ragionamento, per una buona politica che abbia a cuore il Bene Comune; e con questo stile qualificato desideriamo rispondere al Movimento Cinque Stelle”.

Quindi dichiara: “La pulizia e il decoro di una città sono il biglietto di presentazione, e per tal ragione l’Amministrazione Di Ventura ha impiegato le migliori energie.

Per la pulizia della città, anzitutto, l’Amministrazione Di Ventura ha guardato ad un impiego razionale ed efficiente del personale della Dedalo. Inoltre, questa Amministrazione vigila continuamente sulla qualità dei mezzi per il conferimento dei rifiuti, richiamando la Ditta responsabile al rispetto del contratto stipulato, senza chiudere alcun occhio o fingendo di nulla: non abbiamo interessi da tutelare se non quelli dei cittadini.

Per la pulizia della città, questa Amministrazione Di Ventura ha organizzato squadre con aumento di mezzi e personale, fino a moltiplicare i decespugliatori che stanno facendo un ottimo lavoro per rendere decoroso l’ambiente. Queste squadre non operano ‘su segnalazioni’, facendo una differenza tra cittadini e cittadini, ma a zona, perché tutti sono uguali, senza alcuna distinzione di ceto.

Per il rispetto dell’Ambiente, l’Amministrazione Di Ventura ha stipulato una convenzione per il conferimento delle batterie esauste, raccogliendone una tonnellata al mese, che andava probabilmente sparsa di qua e di là.

Per il rispetto dell’Ambiente, l’Amministrazione Di Ventura ha inaugurato il servizio della raccolta dei farmaci scaduti che, qualora fossero stati buttati, sono causa di grave inquinamento.

Per il rispetto dell’Ambiente, l’Amministrazione Di Ventura tramite l’Ufficio Manutenzione, sotto la regia dell’Assessore Massimo Muratore, sta sistemando tutte le aiuole della città, dando un volto nuovo.

Per il rispetto dell’Ambiente, l’Amministrazione Di Ventura ha avviato una campagna promozionale e pubblicitaria attraverso i mezzi della Comunicazione sociale: TV, siti Web, e a partire dal prossimo Settembre un’azione capillare interessando la scuola, dove già le istituzioni scolastiche avevano formato gli alunni al valore della Raccolta Differenziata.

Per il rispetto dell’Ambiente, l’Amministrazione Di Ventura ha ottenuto un primo traguardo nella raccolta differenziata passando dal 5 al 30 ed anche 35%. Chi si è aggiudicato la gara ha il compito di giungere almeno al 65%.

Per il rispetto dell’Ambiente, questa Amministrazione Di Ventura sta seguendo con attenzione l’applicazione di tutto quanto prevede la gara aggiudicatrice sul conferimento dei Rifiuti, per offrire ai cittadini il massimo del servizio, vigilando con attenzione e spirito di responsabilità.

Per il rispetto dell’Ambiente, questa Amministrazione Di Ventura ha diramato un documento agli operatori ortofrutticoli di Largo Aosta, in modo da lasciare ordinato e pulito, dopo la fine dell’attività commerciale.

Per il rispetto dell’Ambiente, questa Amministrazione Di Ventura ha intimato, tramite la Polizia Municipale, gli operatori commerciali del cosiddetto ‘Mercato del Mercoledì’ di via Carlo Alberto di lasciare tutto quanto pulito ed ordinato, come previsto dal regolamento, altrimenti l’attività commerciale sarebbe sospesa.

Per il rispetto dell’Ambiente, questa Amministrazione Di Ventura, ha chiesto agli organi di Polizia Municipale un intervento di vigilanza, fermo e decisivo, anche sanzionando severamente coloro che non rispettano le regole del conferimento.

Per il rispetto dell’Ambiente, questa Amministrazione Di Ventura ha avviato un’azione culturale persuasiva al fine di far comprendere che, seguendo le regole, il servizio di pulizia potrebbe essere seriamente ridimensionato, riducendo sensibilmente i medesimi costi.

Per il rispetto dell’Ambiente, questa Amministrazione Di Ventura ha dato ordine al Dirigente della P.0.3 di predisporre un Piano Comunale Amianto, in ossequio a quanto disposto dalla Legge regionale del 2014, nonostante quella legge non avesse alcuna copertura finanziaria.

Per il rispetto dell’Ambiente e della salute dei cittadini, l’Amministrazione Di Ventura in modo periodico e sistematico avvia la derattizzazione e la disinfestazione”.

Quindi una frecciata: “Non mi sembra che questi traguardi siano stati raggiunti, dopo un anno di attività amministrativa, dalle città di Favara e Porto Empedocle, rette da due sindaci Cinquestellati. Capisco che siamo ormai in campagna elettorale e le cartucce vanno sparate, ma dire delle sparate non contribuisce ad un lavoro sinergico tra le forze politiche per il bene della città. Ai responsabili del Movimento Cinque Stelle, che conosco e stimo, ho cercato sempre – e il Consigliere Falcone può testimoniare – di operare in sinergia”.

Quindi un chiarimento anche sula questione del rifugio sanitario con Di Natali che spiega che “abbiamo avuto, purtroppo, due interpretazioni del testo legislativo divergente tra il nostro Dirigente e l’Asp, tanto che è stata interessata la Procura della Repubblica; tuttavia, dopo un recente incontro chiarificatore definitivo, alla presenza delle Forze dell’Ordine, si è giunti ad una conclusione. Il tempo trascorso non è dipeso dalla volontà dell’Amministrazione. Ogni speculazione su questo argomento è da considerare fuori da ogni profilo morale. Il Consigliere Falcone sa bene con quale passione abbiamo seguito la vicenda, e da buon catechista non può smentire”.

Conclude poi l’assessore: “Certo, siamo consapevoli che non siamo al punto di arrivo, ma nemmeno al punto di partenza. Occorre ancora tanto lavoro da svolgere con impegno, e di tutti. La speculazione politica non contribuisce a risolvere i problemi, ma ad aggravarli. Ho ritenuto – e il Consigliere Falcone può darne atto – la critica del Movimento Cinque Stelle interessante qualora fosse costruttiva, e non mi sembra che quanto è stato scritto precedentemente sia su questa linea”.

Pubblicità EuroBet

Articoli Simili

Su