Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì in movimento chiede le dimissioni dell’assessore Di Natali

Canicattì in movimento chiede le dimissioni dell’assessore Di Natali

“Nella giornata del 10 giugno 2017, il Meet Up Canicattì in movimento, attraverso il portavoce Rosario Barbagallo, richiede ufficialmente al sindaco Ettore Di Ventura le dimissioni dell’assessore Vincenzo Di Natali per una serie di inadempienze legate al proprio mandato”.

Loading...

Una richiesta forte, fortissima degli attivisti di Canicattì in Movimento secondo cui “L’assessore Vincenzo Di Natali, durante il suo primo anno di mandato, a nostro parere, non ha provveduto alla realizzazione di un programma efficiente sulla differenziata”.

E ancora: “Il concetto di decoro urbano è completamente dimenticato. Inoltre con riferimento all’ultima interrogazione presentata al consiglio comunale riguardante l’amianto, l’assessore ha dato risposte davvero deludenti e insensate. Da non dimenticare che, dopo quasi 9 mesi dalla presentazione della nostra interrogazione sul randagismo, il problema è ancora irrisolto”.

Sono queste tutte le motivazioni che hanno spinto gli attivisti di Canicattì in movimento stamattina a chiedere le dimissioni dell’assessore Di Natali. Vedremo adesso se e come risponderà il diretto interessato ma anche il sindaco Di Ventura, chiamato in causa in prima persona dal comunicato di Barbagallo e degli attivisti.

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su