Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Abuso d’ufficio aggravato, rinviati a giudizio 5 sindaci dell’Agrigentino

Abuso d’ufficio aggravato, rinviati a giudizio 5 sindaci dell’Agrigentino

Sarebbero cinque i sindaci di altrettanti comuni dell’Agrigentino, fra ex e attuali, rinviati a giudizio con l’accusa di abuso d’ufficio aggravato.  A firmare il provvedimento il Gup del tribunale di Sciacca Alberto Davico.“

A processo Giovanni Panepinto di Bivona, Alfonso Frisco di Alessandria della Rocca, Santo Alfano di Cianciana, Filippo Bartolomeo di San Biagio Platani, Francesco Cacciatore di Santo Stefano Quisquina. Con loro imputati anche Vincenzo Marinello, presidente della Sogeir e Salvatore Re, segretario e dirigente del settore amministrativo dell’Unione dei Comuni Platani-Quisquina-Magazzolo.

La vicenda prende avvio dalla delibera di Giunta del novembre 2013 dell’Unione dei Comuni Platani-Quisquina-Magazzolo con la quale si dava a Marinello l’incarico di responsabile del settore finanziario dell’Unione dei Comuni e che successivamente fu presa in considerazione per la nomina a presidente della SRR.

Pubblicità EuroBet

Articoli Simili

Su