Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì, lotta all’abbandono dei rifiuti. Sindaco emana ordinanza. Ecco i divieti

Canicattì, lotta all’abbandono dei rifiuti. Sindaco emana ordinanza. Ecco i divieti

Stop all’abbandono dell’immondizia a Canicattì. Il sindaco Ettore Di Ventura, ha emanato un’ordinanza che disciplina il conferimento dei rifiuti solidi urbani, differenziati, indifferenziati e speciali,  rivolta a tutti i cittadini, compresi i commercianti del mercatino settimanale e del mercato della frutta.

Loading...

Dopo le numerose segnalazioni raccolte di abbandono incontrollato di imballaggi e spazzatura sul suolo pubblico, il capo della giunta ha deciso di prendere provvedimenti.

L’amministrazione invita i cittadini  “ad avere cura ad effettuare la raccolta differenziata “porta a porta”, nelle zone della città in cui essa viene effettuata, utilizzando gli appositi sacchetti e prestando attenzione al calendario previsto per il servizio di ritiro” e ricorda come si differenziano i rifiuti.

“Il sacchetto viola va usato per la raccolta dell’umido; quello azzurro per la plastica; il giallo per la raccolta di carta e cartone; il rosso per i metalli e l’alluminio, il verde va utilizzato solo per il vetro e non debbono assolutamente essere introdotti oggetti in ceramica, specchi e lampadine.

Questo il calendario a cui attenersi: lunedì: umido – plastica; martedì; carta – cartone – ferraglia – metalli in genere; mercoledì: umido –vetro; giovedì; legno – plastica; venerdì: carta – vetro; sabato umido – plastica – pile esauste. I sacchetti contenenti i predetti rifiuti dovranno essere depositati davanti il portone di casa, dalle ore 7.00 alle ore 9.00, rispettando i predetti turni ad esclusione delle domeniche e dei festivi. I medicinali scaduti, invece, potranno essere depositati nei box collocati nelle farmacie cittadine.”.

Occhio anche agli orari di conferimento. “Il Conferimento negli appositi cassonetti dei rifiuti solidi urbani dovrà effettuarsi  dalle ore 20.00 alle ore 24.00 per il periodo che va dal 1 giugno al 30 settembre dalle ore 18.00 alle ore 22.00 per il periodo che va dal 1 ottobre al 31 maggio”.

L’ordinanza, inoltre,  vieta di abbandonare i rifiuti o adagiarli al suolo in prossimità del cassonetto. Qualora dovesse essere così pieno da non consentirne la perfetta chiusura, i rifiuti dovranno essere conferiti nel contenitore più vicino.  È proibito smaltire i sacchetti contenenti rifiuti solidi urbani di sabato e nei giorni prefestivi infrasettimanali.

I trasgressori saranno puniti con sanzioni che vanno 25 a 500 euro.

L’atto è stato notificato alle Forze dell’Ordine, al Comando di Polizia Municipale, all’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento, al gestore del servizio di igiene urbana SRR ATO 4, e per conoscenza, al Libero Consorzio Comunale di Agrigento (settore Tutela ambientale) e alla Prefettura di Agrigento.

Intanto, è ancora previsto il servizio di raccolta gratuita a domicilio di grossi quantitativi di imballaggi e materiali ingombranti, su segnalazione da parte del cittadino al numero 0922 852919, concordando giorno e ora del ritiro che avverrà al piano terra dell’abitazione o dell’attività commerciale. In alternativa, l’utente potrà portare personalmente questi materiali al Cam (Centro di raccolta mobile) che si trova in contrada Calandra.

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su