Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì, problema randagismo. Salvaggio e Trupia: rifugio sanitario non basta, servono interventi

Canicattì, problema randagismo. Salvaggio e Trupia: rifugio sanitario non basta, servono interventi

I consiglieri comunali di Canicattì, Luigi Salvaggio e Ivan Trupia, esponenti di “Pdr – Sicilia Futura”, hanno scritto al sindaco, Ettore Di Ventura, e all’assessore, Enzo Di Natali. Oggetto della lettera il problema randagismo.

I due consiglieri ricordano che il 2 dicembre 2016 venne presentata un’interrogazione con la quale si chiedevano provvedimenti urgenti e che da allora “l’unico rimedio è stata l’apertura di un rifugio sanitario” e ancora oggi “i randagi continuano a circolare tranquillamente creando panico e terrore tra i cittadini”.

Per questo “chiedono con urgenza che vengano presi provvedimenti urgenti affinché possano essere evitati spiacevoli eventi per i cittadini”.

Inoltre annunciano un ricorso al Prefetto se entro i prossimi 15 giorni non si muoverà nulla.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su